lunedì 27 febbraio 2017

I♥tvseries: 10 serie tv interessanti da vedere.

Da brava maratoneta di serie tv, durante la pausa invernale ho avuto modo di smaltire un sacco di puntate arretrate, di cominciare nuove serie e di allungare -e spuntare- la mia infinita lista di telefilm.
Questo post, senza girarla troppo per le lunghe visto che bisogna partire con l'elenco, è una sorta di lista/consiglio delle ultime serie che ho avuto modo di vedere, hai visto mai che a qualcuno serva una dritta per una nuova serie da incominciare. E che ci vuole, ci penso io, stò qua apposta! 
 Volevo avvisare tutti gli scoraggiati in ascolto, che sono tutti telefilm recenti, con pochi episodi, quindi potrete tranquillamente lasciarvi influenzare senza farvi venire il febbrone per la quantità di episodi da recuperare. Parto subito, così "tolto il dente, tolto il dolore" e finiamo in fretta, prometto che sarò il più sintetico possibile!

       SKAM       
Se non ne avete ancora sentito parlare, non ci credo! Questo telefilm è sulla bocca di tutti, è stato un vero successo, sopratutto tra gli adolescenti. In effetti, me ne vergogno un pò a parlarvene, perchè ormai l'adolescenza l'ho bella e che passata, però che vi devo dire, la quindicenne che c'è ancora in me l'ha molto apprezzato. Il telefilm è norvegese (quindi è già interessante, perchè è una lingua diversa dall'inglese, giusto per trasgredire ogni tanto) e racconta la storia di un gruppo di adolescenti, tra problemi, scandali e ordinaria vita di tutti i giorni. Telefilm simile a questo -giusto per farvi capire meglio il genere- è Skins. L'unica differenza è che in quest'ultimo, ogni puntata era dedicata a un ragazzo del gruppo, in skam invece hanno dedicato un intera serie ad ogni ragazzo protagonista.
Per adesso sono uscite solo tre stagioni, con puntate da circa 20 minuti ciascuna. La prima stagione su Eva, la seconda (la mia preferita) su Noora, e la terza, la più apprezzata dal web, su Isak, che all'inizio lo ammetto, mi stava un pò antipatico... ma alla fine ha fatto piangere anche me.
 Degna di nota anche la scelta delle canzoni. Ve la consiglio un botto. 


       GOOD BEHAVIOR        
Contrariamente a Skam, questo telefilm è uscito in punta di piedi, non rientra neanche nel solito genere di telefilm che guardo, ma mi ha rapito dopo pochi minuti. I protagonisti sono magnetici, tutte le puntate non hanno neanche un minuto morto, la storia è sempre "sul pezzo" come diciamo oggi. Protagonista è Letty, una scaltra ladruncola, che ha avuto problemi di alcol e droga, nei quali continua sempre a ricascare nonostante ci provi con tutte le forze a tornare sulla retta via. Oltre alla battaglia con sè stessa, deve anche lottare per cercare di riottenere la custodia di suo figlio che gli è stata tolta -giustamente-. All'inizio di questo percorso, incontra -e si scontra, tanto per citare "Kiss me Licia"- con Javier un affascinante sicario con il quale intraprenderà una "pericolosa" relazione. L'attore maschile devo dire che, non è il solito belloccio, ma è davvero molto affascinante, sarà anche per il ruolo che interpreta, ma io me ne sono innamorata al primo sguardo. Ve lo consiglio spassionatamente, anche perchè la storia man mano che và avanti si espande nei particolari, c'è la puntata della cena in famiglia di lui, che per me è stata un qualcosa di spettacolare. Ne vale la pena. Indicativamente, vi dò due nomi di telefilm ai quali potrebbe assomigliare: White collar (secondo me), The catch (suggerito dal web).

       THIS IS US       
Questo forse possiamo definirlo il telefilm rivelazione dell'anno. Nel caso decidiate di vedere questa serie, vi avviso di procurarvi una discreta scorta di kleenex, perchè piangerete, eccome se piangerete. Quindi daje a ride, come dicono a Roma.
Una rivelazione vera è propria, perchè è straordinario come in tanta semplicità, attraverso il racconto della storia di una normalissima famiglia, possano scatenarsi tante emozioni contrastanti. Volete un motivo in più per guardarlo? Vi dico solo: Milo Ventimiglia
Serie tv simili: Parenthood.

       UNTRADITIONAL       
Finalmente un telefilm italiano.
Snobbato da molti, a prescindere, solo perchè c'è di mezzo Fabio Volo, francamente io, boh, non sò che dirvi, poveri voi! Personalmente, Fabio Volo non mi ha fatto niente, non mi ha ucciso nessun parente, quindi sono una dei pochi che non prova odio per questo personaggio. A parte i libri, che non ho letto tutti, lo ascolto sempre in radio, lo guardo da Fazio e ho sempre seguito tutti i suoi programmi (da "italo/francese" e "italo/spagnolo" su mtv, a "volo in diretta" su rai3, programmi che tra l'altro ricordo con tanta nostalgia perchè mi piacevano un sacco, sopratutto il momento post-it a fine puntata. Qualcun'altro oltre me se lo ricorda?)... dicevo, lo seguo e non me ne vergogno, non sò perchè dovrei poi. Anyways, il telefilm è ambientato tra Milano e New York (quindi avrete anche occasione di rifarvi un pò gli occhi), e cito wikipedia: "l'apertura della sitcom alla prima puntata è ispirata ampiamente al famoso monologo di Woody Allen in Manhattan."  Nel corso delle puntate, Fabio che interpreta se stesso, racconta le diffoltà che incontra nel realizzare il proprio sogno. E' stato rinnovato anche per una seconda stagione. Haters rosicate. Tanto.

       NO TOMORROW       
Una comedy spensierata e leggera. Se ne cercavate una, eccovela! Evie conduce una vita piuttosto ordinaria e priva di colpi di scena, fin quando non incontra Xavier (ossia Joshua Sasse, l'attore di Galavant) che la incoraggia a cogliere l'attimo, perchè fermamente convinto che un asteroide colpirà la terra tra soli otto mesi. Così comincia la loro avventura, Evie comincerà a fare una sorta di bucket list insieme a Xavier, e comincerà a provare l'ebbrezza di vivere fuori dagli schemi, e in ogni puntata li vedremo spuntare qualche voce della lunga lista.
 
       DIVORCE       
Questo avevo provato a vederlo in lingua originale, e vi dico solo che, ho chiuso la puntata a metà. Poi sky l'ha dato in italiano, e ho deciso di dargli una seconda possibilità, solo per Sarah Jessica Parker. Non mi ha entusiasmato tantissimo, però non è da buttare. Forse la storia è un pò troppo adulta, per gli argomenti che tratta, insomma non credo che ad un ragazzo di età compresa tra i 15 e i 30 anni, possano interessare i problemi di una coppia che stà per divorziare. O almeno, a me non interessava tanto, fortunatamente non ci sono ancora arrivata a quello stadio, anche se, da figlia di genitori divorziati posso dire di averla guardata comunque con interesse, magari ti aiuta a metterti un pò nei panni dei tuoi genitori... e magari colpevolizzarli di meno.
L'unica cosa che non capisco, è perchè questo telefilm è stato definito "comedy", a parte qualche battuta sarcastica, io non l'ho trovato divertente. Da una comedy uno si aspetta di ridere tanto, a crepapelle, ma non è questo il caso. Sarah Jessica Parker comunque è bellissima. La storia è un pò lenta, ti ci appassioni quasi verso la fine. Lo consiglio solo alle persone tenaci, o ai fan di SJP.
Telefilm simili: Desperate housewife (secondo il web).
       MAN SEEKING WOMAN       
E' la prima volta che parlo male di un telefilm, avevo tante aspettative, ne avevo sentito parlare così bene che avevo deciso di vederlo, ero troppo curiosa. Ho fatto anche i salti mortali per trovare le puntate... e niente, non mi è piaciuto affatto! Infatti alla terza puntata mi sono arresa. Probabilmente avrò perso un capolavoro che a me non è arrivato, ma pazienza. Avete presente Fantozzi? Mi ha ricordato un pò quella comicità. Anche Fantozzi faceva ridere un sacco di gente, ma a me faceva l'effetto contrario, mi innervosiva. Ma tanto. Si vede che sono troppo ignorante per quel tipo di comicità, perchè dicono che per apprezzare Fantozzi bisogna essere super intelligenti. Questa serie mi ha scatenato la stessa reazione di Fantozzi, mentre gli altri gridano al capolavoro. De gustibus. Resto nella mia ignoranza! 
Telefilm simili: the last man on earth e Wilfred (secondo il web).

       VICTORIA       
Le famiglie reali incuriosiscono sempre. Questo racconta la storia della regina Victoria, e mi è piaciuto un sacco. Anche per imparare un pò di storia, quella sconosciuta, io a scuola mi rifiutavo categoricamente di impararla, non ci riuscivo. Se vi interessa dal 3marzo arriverà anche in italia, su laeffe (canale 139 di sky).
  Ah! Vi avviso che la canzone della sigla crea dipendenza, ti entra nel cervello e non se ne và più, vi ritroverete a spolverare a casa e cantarla... e non  è una canzone pop, è tipo lirica, quindi vi lascio immaginare le stecche formidabili. Questo però ha avuto meno successo in confronto a quello di cui vi parlerò sotto.

       THE CROWN       
  The crown. Il telefilm è incentrato sulla vita della Regina Elisabetta II ed è un prodotto di Netflix. Credo che questo sia uno dei motivi del suo successo, perchè sinceramente a me ha annoiato un pochino, lo trovo molto lento. Infatti sono rimasta ferma al quinto episodio. Però Netflix potrebbe mettere anche i barbapapà e farebbe ascolti stratosferici, perchè ormai fà figo. 

       RIVERDALE       
Che dire di Riverdale? Anche questo aveva fatto tanto scalpore, tutti lo aspettavano, ho visto gente fare il conto alla rovescia su twitter quando stava per iniziare. Presa dalla curiosità, ho visto la prima puntata. E mi è bastato. Questo è più per ragazzine, io ormai per questo tipo di telefilm sono un pò cresciutella. Anche Skam lo è, però come ho scritto sopra, quello mi è piaciuto, questo no. Per me è simile, ma tanto tanto, a Pretty little liars, cambia di poco. E anche quello con me, non ha attecchito più di tanto. 

Ho finito -finalemente- vi lascio liberi, halleluia. Ne conoscete qualcuno? Ne avete visto qualcuno? Quale vi incuriosice? Scrivetemelo nei commenti, se vi và!


{SF}