sabato 20 maggio 2017

Biscotti semplici.

Ero li che guardavo la mia ciotola di biscotti appena fatti, seduta alla mia scrivania, dopo aver preparato la solita tazza di caffè americano, e pensavo a come cominciare questo post.
 Per l'occasione avevo scelto anche una playstist zen su spotify, con la speranza di trovare la giusta ispirazione -anche se più che rillassarmi, mi dava ai nervi-, ma niente, vi giuro che non sapevo proprio come cominciare, così alla fine ho deciso semplicemente di fotografare quello che avevo davanti. Diretto e immediato, senza troppi giri di parole!
Benvenuti sulla mia scrivania -oddio suona stranissima questa frase-, come potete ammirare alla vostra sinistra, c'è una simpatica ciotola di biscotti appena fatti, protagonisti del post di oggi -vorrei tanto farvi sentire l'odore, ma per quello non sono ancora attrezzata-.
Questi biscotti sono stati una piacevole scoperta, sono semplici da preparare. sono senza burro -cosa non da poco-, e dalla ricetta base potrete poi provare a farne svariate varianti, a seconda di quello che vi piace o che avete al momento in casa. Io ad esempio li ho fatti al limone (aggiungendo la buccia di limone e aroma), ai millefiori (avevo comprato le fialette per la pastiera, ma poi ho preferito comprarla), all'anice, con mandorle e nocciole. Questi nella foto invece sono alla vaniglia e al cocco. 
La ricetta l'ho trovata sul blog "Cook the Look", blog che seguo da diverso tempo con affetto, me lo ricordo ancora il vecchio logo su blogspot, tutto colorato, Giorgia -l'autrice del blog- raccontava che la foto del logo era stata scattata da lei e una sua amica (se non ricordo male, non vorrei dire idiozie), mi piaceva un sacco. Ora il suo blog è cresciuto, lei ha fatto tantissime cose (la tv, un libro, un canale youtube, le chiacchierate su snapchat che purtroppo ho perso da un pò l'abitudine di seguire...) e le auguro tanto altro ancora. Io continuerò a seguirla con molto piacere.
 - INGREDIENTI - 

500g farina 00
200g di zucchero
3 uova
1 tazzina da caffè di olio di semi
1/2 bustina di lievito per dolci
buccia grattugiata di limone
1 fialetta aroma a piacere

Il procedimento è leggermente diverso da come suggerisce lei nel blog, ma voi potete fare come vi pare, tanto riescono in entrambi i modi, è solo che io mi trovo meglio così:
Faccio gonfiare le uova con lo zucchero aiutandomi con le fruste elettriche, fino a quando non raddoppiano di volume. Poi aggiungo gli aromi a piacere, e l'olio. Dopo piano piano, aiutandomi prima con una forchetta e poi continuando ad impastare a mano, incorporo tutta la farina. Una volta che l'impasto ha assorbito tutta la farina, e si è formata una palla, la divido e formo tanti filoncini. Li metto su una teglia ricoperta di carta forno, e inforno a 190° (180° se il vostro forno è forte) preriscaldato. Lasciate cuocere per 15 minuti. 
Passato il tempo necessario, tiro i biscotti dal forno, li taglio e li rimetto in forno per qualche minuto, giusto per farli dorare.
 Enjoy it, e buon week-end.

PS. In questa settimana non sarò molto presente, perdonate se vi risponderò in ritardo! ;)

martedì 9 maggio 2017

#fashionfriday La gonna di tulle.

Avevo già parlato in qualche post precedente del mio amore per la gonna di tulle, non sò come mai, ma ha quasi un effetto magnetico su di me. 
Quando la vedo mi si illuminano gli occhi, poi nonostante all'apparenza possa sembrare un capo difficile da portare o da abbinare, è davvero molto versatile, perchè basta cambiare gli accessori e in un attimo si trasforma e, inoltre, si adatta a tutti i tipi di fisicità.
Indossata con le sneakers può andar bene per un sabato pomeriggio in centro con le amiche -a fare le pazze sotto il sole primaverile- oppure, con un una scarpa più elegante, vi svolta subito la serata, dandovi quell'effetto "glam rock" che vi trasforma in un lampo in Carry Bradshaw, pronte per andare ovunque il vostro Mr. Big voglia portarvi!
 Scherzi a parte, visto che siamo anche in pieno periodo di cerimonie -matrimoni, battesimi, comunioni... e chi più ne ha, più ne metta- questo capo potrebbe risolvervi parecchi problemi, e poi diciamocela tutta, la gonna di tulle ti fà sentire una ballerina di danza classica, che non sò se per voi è lo stesso, ma è un pò il sogno di ogni bambina, compreso il mio.
Presa quindi dalla voglia di trovarne una come piace a me, -e magari da acquistare anche- ho iniziato la mia ricerca matta e disperata, ho sfogliato pagine e pagine per cercare quella "perfetta" -secondo il modello che avevo io in mente- e alla fine l'ho trovata. Eureka!!!
La mia scelta è ricaduta sulla gonna di tulle di Esprit, una marca che conoscevo già da tempo e che ho avuto modo di provare, le loro felpe sono morbidissime, vi consiglio di farci un giro, ci sono tante belle cosine, di buona qualità, e sopratutto leggermente diverse dalle solite cose che si vedono in giro.
 Presa dall'entusiasmo ho creato due possibili abbinamenti -ormai lo sapete che mi diverto troppo a fare questi collage- uno più sportivo e uno più elegante. 
Che ne pensate? La metto subito ai voti, voglio sapere quale preferite, mi ricorda un pò l'eterna battaglia delle fatine de "la bella addormentata nel bosco", rosa e blu.
 Sono curiosa di sapere quale dei due vincerà! 

      °  SPORTY  °      

 
#1 gonna di tulle ESPRIT blu - #2 maglia ESPRIT double face - #3 giacca ESPRIT in denim - #4 Shopper ESPRIT con motivi stampati - #5 set orecchini ESPRIT - #6 portafoglio ESPRIT in similpelle - #7 chubby stick budding blossom CLINIQUE - pep start crema contorno occhi CLINIQUE - #8 sneakers ESPRIT in similpelle - #9 macchina fotografica instantanea FUJIFILM instax mini8

      °  CLASSY   °      
#1 gonna di tulle ESPRIT rosa - #2 top ESPRIT con spalline sottili - #3 sciarpa ESPRIT con stampa - #4 collana ESPRIT - #5 miss DIOR absolutely blooming - #6 naked palette "go native" di URBAN DECAY  - #7 crema mani L'OCCITANE - #8 smalto ESSIE muchi muchi - #9 tracolla ESPRIT in similpelle - #10 sandali ESPRIT con cinturino alla caviglia 



 PS. Giusto per restare in tema, parlando delle fatine della bella addormentata, c'è questa canzone "Santa Rosalia" nel nuovo album di Levante che, anche se parla di tutt'altro, mi fà venire sempre in mente la scena finale del cartone. 
Provate ad ascoltarla, magari vi piace. :)


  {SF}

mercoledì 3 maggio 2017

#solocosebelle Il supersantos.

#solocosebelle 10

*This photo is not mine. If you want a photo removed please contact me and I will remove immediately

Alzi la mano chi non ha mai giocato con il super santos.
Figura onniprente nell'infanzia e adolescenza di ogni ragazzo/a.
Nelle gite non poteva mai mancare, bastava una piazzetta e via che qualcuno dallo zaino ne tirava fuori uno. Quanti ne abbiamo persi oltre i muri troppo alti da scavalcare, quanti ce ne hanno bucati perchè si faceva troppo casino, quanti sono finiti sotto le macchine e qualcuno doveva sacrificarsi e stendersi a terra per riprenderlo?
Vi confesso che, ancora adesso, quando vedo dei ragazzini giocare, non vedo l'ora che perdano la palla per potergliela passare e rivivere per un secondo quei momenti... quando il tuo unico problema era, tornare a casa e dissimulare l'interrogatorio di tua madre che ti scannerizzava con gli occhi per vedere come avevi ridotto la maglietta che aveva stirato neanche 24ore prima.
AH! Che bei tempi!!!
Ridatemi un supersantos adesso. #nostagliacanaglia

 


[che tra l'altro, non per dire, ma avete visto quanto costa un supersantos adesso? un furto!]


  {SF}