venerdì 20 gennaio 2017

Zuppa di topinambur e di supermercati aperti H24.

Qualche settimana fà, sul gruppo whatsapp mio e delle mie amiche "le gattare" -e dal nome potreste dedurre molte cose-, Chiara ci informa, con nonchalance, così tra un emoticon e un immagine tragicomica, che sarebbe partita per Berlino.
 Ebbene si, anche lei, come tante, dopo la laurea ha deciso di andare a cercare fortuna altrove -un'altra sua amica che ora vive lì, in una settimana ha trovato lavoro e prende circa mille euro al mese, vi ho detto tutto.- ...quasi quasi, potrei seguirla a routa!
Per questa ragione, abbiamo deciso di organizzare una giornata tutte insieme, per salutarla e darle tutto il nostro supporto.
Il giorno in cui finalmente siamo riuscite ad incastrare tutti i nostri impegni -non tanto io, ma ci sono alcune che sono mamme, e no, non sono io che sono troppo vecchia, ma sono loro che hanno deciso di muoversi un pò prima- abbiamo fatto la solita passeggiata per il lungomare di Napoli, poi siamo andata sulle "nostre" altalene vista mare in villa, abbiamo chiacchierato come al solito e fatto foto buffe. -ormai è ordinaria amministrazione.- Naturalmente non l'abbiamo salutata a stomaco vuoto, siamo andate a mangiare la pizza, un caffè e anche un babbà -con la scusa che la tua amica deve fare scorta, vuoi saltare il dolce? Mai!- A Napoli non ti puoi trattenere, io lo dico sempre che non è un paese per magri.
A fine serata, rimasta sola con la mia babbions del cuore -aka la mia migliore amica-, decidiamo di andare a fare un giro al carrefour aperto H24, perchè le persone normali vanno a farsi un drink al bar mentre noi ci divertiamo nei supermercati! Non siamo normali, questo l'ho capito ormai.
Comunque, fare la spesa di sera è tutta un'altra storia, non c'è il solito vecchietto che ti spinge col carrello e hai tutto il tempo per guardare quello che vuoi, con tutta la calma del mondo, ...gira che ti rigira, mi capita tra le mani una confezione di topinambur... com'è, come non è... decido di comprarlo, anche per non uscire a mani vuote. Non lo sò, ma entrare in un supermercato e uscire a mani vuote mi sembra maleducato, la mia amica mi ha già ribadito che non sono normale!!!
Per la cronaca, (giusto per tranquillizzare tutti quelli che potrebbero pensare che tutto un tratto stessi diventando salutista), ho preso anche delle patatine in busta, estatè e il solito pacco di gocciole pavesi -perchè io proprio non ci sò stare senza!-
 A parte rendervi partecipe delle mie serate "brave" nei supermercati, volevo parlarvi quindi, di questa mia nuova scoperta: il topinambur, si perchè appena l'ho portato a casa ho iniziato a informarmi, ecco com'è venuta fuori questa buona zuppa, che dovete provare, con questo freddo poi, ci stà alla grandissima.
  Il topinambur per chi non lo sapesse, ha il sapore di un carciofo, solo un pò più delicato, infatti è conosciuto anche come il "carciofo di gerusalemme", può essere mangiato sia crudo che cotto, e inoltre ha un sacco di qualità, tipo che aumenta le difese, è disintossicante, è ricco di potassio e vitamine... insomma, per farvela breve, in due parole: Fà bene, quindi vi invito a provarlo, anche perchè costa praticamente nulla.
 Per preparare questa morbidissima zuppa, vi serviranno: 

(Per circa 3/4 persone)
1 confezione diTopinambur
1patata
1 spicchio di aglio 
Olio
1 pizzico di sale
prezzemolo (se piace)  

Lavate e sbucciate il topinambur e la patata e tagliateli a cubetti, più piccoli li fate, più in fretta cuoceranno. 
Preparate il soffritto con olio e aglio (l'aglio lo potete lasciare intero, sia se dopo lo togliete sia se lo lasciate, tanto dopo verrà frullato tutto), quando l'olio inizierà a scaldarsi e l'aglio a dorarsi, buttare i cubettini di topinambur e patate. Salate e ricoprite con acqua e fate cuocere a fuoco medio basso per una ventina di minuti. Ho provato la prima volta a insaporire con un pò di dado, ma vi suggerisco di non metterlo, perchè secondo me non ci stà bene! Quando le patate si saranno ammorbidite, sarà cotto.
Assaggiate di sale, e poi frullate il tutto con un frullatore ad immersione. Se volete, prima di frullare, potete aggiungere qualche goccia di latte, giusto per dare un pò di cremosità in più. Non vi resta che versare la zuppa nel piatto e accompagnarla con qualche fetta di pane tostata in forno e magari tagliata a cubetti, oppure con crostini o simili. Per decorare e per dare ulteriore sapore potreste usare del prezzemolo, ci stà molto bene, solo che io pensavo di averlo in frigo e invece... ho fatto senza! 
Buon appetito!
{SF}

25 commenti:

  1. MMMM devo cercarlo al Carrefour allora!
    non mi pare di averlo visto finora, ma magari è semplicemente perché sono sempre di fretta.
    Un in bocca al lupo alla tua amica!! Anche io penso spesso di voler andar via, fare fortuna sarebbe sicuramente più semplice che qui in Italia... Ma chissà. Al momento è presto, vediamo cosa ha in serbo per me il futuro!

    *Ho letto del tuo problema, ho rimesso il gadget lettori fissi, magari riprova e fammi sapere ;)*

    gloriamakeupfm.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, vediamo cosa ci riserverà il futuro!
      ora vengo a provare, grazie per avermi risposto! :)

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. io l'ho provato, comprandolo però al mercato, dopo averlo sentito nominare 2mila volte da chef Ramsey.
    E' parecchio gustoso, delicato, si abbina molto bene anche al pesce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ne avevo idea, non avrei mai pensato di abbinarlo al pesce, anche perchè non mi piace moltissimo!

      Elimina
  4. Cara Franci, io non ne capisco tanto, ma per sentito dire, dicono che fa molto bene!!!
    Ciao e buon fine settimana cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Io non riesco ad andare al Carrefour dopo le 20.
    Mi sento in colpa per le povere commesse che sono costrette a star lì fino a mezzanotte!
    Comunque adoro le zuppe ed il Topinambur.
    Però la zuppa di Topinambur non l'ho mai fatta! Devo provvedere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che da quel punto di vista non l'avevo mai vista. Mi spiace per le commesse se sono sottopagate, però dal punto di vista della comodità è un'ottima idea, la gente purtroppo lavorando tutto il giorno ha pochissime ore, sapere che almeno per la spesa se la può prendere comoda è un ottimo aiuto. Alle 9 di sera ti dico che è affolatissimo, sembra mezzogiorno. Purtroppo in italia non siamo tutelati sul lavoro, e sinceramente mi dispiace!

      Elimina
  6. Pure da me c'è il Carrefour aperto h24, ma non mi azzardo a metterci piede di notte perché è un po' isolato e ho paura XD questo post però arriva a cecio, perché pure io ho notato le confezioni di topinambur. Credevo fosse piccante, lo confondo con lo zenzero! Quasi quasi provo a fare questa vellutata e lo assaggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si assomiglia allo zenzero, che io adoro, io lo mangio anche crudo, mi piace quel sapore forte. Provala.
      Ma dai commenti siete tutte impaurite dai supermercati di notte? :D comunque dentro ci sono sempre le guardie, certo non sò alle 3 di notte che situazione ci potrebbe essere, ma alle 22/23 è ancora tranquillo, a parte qualche gruppetto di ragazzini che si compra qualche bottiglia di birra, che vanno al supermercato più per perdere tempo che per fare spesa!

      Elimina
  7. Brava Franci, ottima questa zuppa, mi piacciono molto i topinambur!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, si anche a me è piaciuto molto!

      Elimina
  8. I carciofi mi piacciono molto, quindi penso possano piacermi anche questi topinambur... proverò.
    Ho ben presente il "solito vecchietto che ti spinge col carrello", ma procedo ugualmente con moltissima calma, lo faccio apposta :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provali. Si, poi vuoi mettere, quando prepari una zuppa così puoi fare il figo tirandotela che mangi il topinambur... =P un pò come la storia della cipolla e dello scalogno di cracco. ;)

      Elimina
  9. Anche da me c'è il Carrefour aperto 24 ore su 24, ma è in una zona pericolosa di notte e spesso davanti il supermercato arrivano la polizia e il pronto soccorso perchè degli uomini ubriachi si picchiano! Comunque non ho mai notato le confezioni di Topinambur, devo guardare!😊 Buona fortuna alla tua amica, Berlino è sicuramente una città moderna, molto bella e all'avanguardia. Io non ho ancora trovato lavoro ma non so se avrei il coraggio di partire e lasciare l'Italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh in effetti, se succede tutto questo è meglio non andare. Quando sono andata io è sempre stato tutto tranquillo. Io me ne andrei anche per un pò, però se devo pensare al per sempre, mi piacerebbe restare a vivere in italia, per un'esperienza all'estero invece, lo farei.

      Elimina
  10. Io ci sono entrata solo una volta al supermercato h24 due anni fa a Milano: pieno zeppo di gente.
    Mai più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si a volte è più popolato che di giorno.

      Elimina
  11. Ho assaggiato questo ortaggio solo una volta nella vita e non ne sono fan eheh
    Comunque anche io a volte penso al post laurea all'estero, soprattutto per chi come sta ultimando gli studi in ingegneria, la Germania offre molto più dell'Italia!
    Baci
    http://cronachediunawannabefashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh si, non può piacere a tutti. Si, non è per fare retorica, ma ormai quasi tutti offrono molto più dell'Italia, soprattutto per noi giovani, non ce n'è!!!

      Elimina
  12. Sai che io non ho mia messo piede in un supermercato aperto tutta la notte qui in Italia? Il bello è che all'estero mi è capitato più volte in diveri posti e senza problemi, c'è sempre abbastanza gente dentro a qualunque ora, ma qui a Roma mi dà l'impressione che possa arrivare un delinquente a rapinarlo da un momento all'altro!^^
    E non ho mai nemmeno assaggiato il topinambur, con tutto che la mia miglirr amica è una che queste cose (adesso è fissata con lo zenzero, che per me sa di ammoniaca...) le prova tutte e ogni tanto tenta di propinarmelo! Per fortuna siamo talmente in confidenza che posso storcere il naso senza problemi! XD Comunque e passerò senz'altro la tua ricetta!:D
    Baci!
    S
    http://s-fashion-avenue.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto sento nei commenti a seconda della città e della zona in cui c'è il supermercato cambiano le opinioni. È un vero peccato che in alcuni posti non si possa usufruire di questo servizio (per me comodissimo) per via della paura, e che sopratutto non facciano nulla per evitarlo. Anch'io sono una fissata, non a livelli psicotici, ma mi piace assaggiare cose diverse dal solito, poi quando sai che ti fa pure bene ti senti più in pace con te stessa. Lo zenzero a me piace tanto, io lo mangio crudo. :)

      Elimina
  13. Conosco i tapinabur che qui in Piemonte si mangiano crudi con la bagna cauda..poterci fare anche una zuppa è sorprendente
    un bacio e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io invece vedro di provarlo con la bagna cauda, mai provata!

      Elimina